oltre al mare c'è di più

Alla scoperta di una delle eccellenze di questo territorio

la famosa botte in legno della cantina Mazzarosa
  • Consigliato a

    tutti quelli interessati a scoprire le origini di alcune delle specialità che possiamo degustare durante la nostra vacanza a Roseto.

  • Durata

    due, tre o più giorni, dipende dal tempo che si vuole dedicare ad una esperienza da alternare alla tintarella

  • Località di partenza

    si parte da Roseto raggiungendo in macchina i siti da visitare, tutti molto vicini 

  • Destinazione

    Iniziamo a Roseto visitando la Cantina Mazzarosa-Devincenzi e la cantina Contucci-Ponno, quindi ci spostiamo nei dintorni di Roseto per andare a vistare altre cantine della zona, tutte nel raggio di pochi km.

le nostre tappe


Vi porteremo a scoprire i luoghi di produzione di alcune delle eccellenze "da gustare" del nostro territorio, di consolidata tradizione, ma anche recente. Diversamente da quanto fatto con altri itinerari della stessa sezione del sito, qui troverete suggerimenti su cosa vedere senza però dare una indicazione del percorso da seguire che potrà essere a tema oppure per località secondo le preferenze individuali.

La sezione si arricchirà nel tempo con altre aziende e prodotti e la mappa vi aiuterà a definire il vostro itinerario.


Alla scoperta delle cantine intorno a Roseto

L’Abruzzo, regione montuosa con pochi spazi destinati all’agricoltura, ha visto sviluppare le sue vigne prevalentemente lungo la fascia costiera, ma per lunghi anni ha dedicato la propria produzione alla realizzazione di uve che, nella maggior parte dei casi, erano utilizzate come taglio per i vini di altre regioni.

Oggi, dopo una lenta ma costante crescita, il vino abruzzese sta finalmente ricevendo l’attenzione e il mercato che merita. Dominano la scena i due vitigni abruzzesi per eccellenza: (che non a caso vengono prodotti come DOC in quasi tutto il territorio regionale), il Montepulciano (rosso), che da solo occupa la metà delle coltivazioni, e il Trebbiano. Il Montepulciano è stato il primo vino DOC della regione (1968), e nella sua produzione può entrare una piccola parte di Sangiovese, che dà un vino asciutto e corposo che in alcuni casi ha una buona predisposizione ad un invecchiamento moderato.

Dal Montepulciano si ottiene anche il Cerasuolo, che è un vino leggero e di pronta beva, che viene vinificato a contatto con le bucce. Dal Trebbiano si ottengono la maggior parte dei vini bianchi, che sono generalmente leggeri e profumati. Altri vitigni sono i classici internazionali come Chardonnay, Pinot e Riesling (tra quelli a bacca bianca), Cabernet, Merlot e Pinot Nero (tra quelli a bacca rossa), affiancati da vitigni locali come la Passerina e il Pecorino (a bacca bianca).

A Roseto degli Abruzzi la vocazione viti-vinicola è rispettata in pieno ed il turista che desidera approfondire la propria conoscenza dei vini locali ha la possibilità di visitare alcune tra le più rinomane cantine d’Abruzzo situate proprio nel territorio comunale o al massimo a qualche km di distanza. Le schede che seguono permettono di avere una panoramica delle cantine con le caratteristiche di ognuna e le indicazioni sugli orari di visita.


Cantina Mazzarosa Devincenzi

La Cantina Mazzarosa Devincenzi nacque nel periodo della creazione del Regno d’Italia, per opera del Senatore Giuseppe Devincenzi: innovatore e visionario, ebbe numerosi incarichi pubblici prima nel Regno delle Due Sicilie e successivamente nel Regno d’Italia, del quale fu nominato Senatore. In Abruzzo impiantò splendidi vigneti e istituì un importante stabilimento enologico nell’allora comune di Montepagano (oggi Roseto): così siamo giunti alla cantina utilizzata ancora oggi, con la sua struttura e le sue particolarità inalterate.

I 26 ettari di vigneti sono situati in collina a 150 metri s.l.m., in una zona particolarmente favorevole: il mare dista pochi chilometri, l’esposizione al sole verso sud è ideale in tutte le ore del giorno, il terreno drena l’acqua in eccesso molto bene e il Gran Sasso fa da sfondo a questo scenario, rendendo il terroir unico e adatto perfettamente alla coltivazione dell’uva. Da qui provengono le uve di Montepulciano, Trebbiano, Pecorino e Cabernet, da cui si ottengono circa 2500 hl di vino ogni anno.

I vigneti vengono condotti col metodo di “coltivazione guidata”, prediligendo prodotti consentiti nella coltivazione biologica e portando in cantina uve a residuo zero. La vinificazione, eseguita col metodo tradizionale, consente di ottenere un vino vivo, naturale e con minimo contenuto di solfiti, digeribile e salutare. Provate la differenza!

Dati caratteristici

Denominazione

Cantina Mazzarosa Devincenzi, Roseto degli Abruzzi

Indirizzo Contrada Borsacchio di fronte al civico 6, Roseto degli Abruzzi (Via Nazionale Adriatica Roseto Nord km 413)

Dati di produzione
  • Anno di fondazione: 1857 circa             
  • Superficie coltivata a vite: 26 ha
  • Bottiglie prodotte: da 10000 a 15000 l’anno c.ca
  • Vendita diretta: Sì, lun-sab orario 8:30 – 12:30 , 14:30 – 19:30
  • Export: n.d.
Possibilità di visita
  • Referente: Sig. Raffaele D’Eugenio, Sig. Giacomo Monticelli
  • Visite in azienda: sì, su prenotazione (domenica chiuso)
  • Lingue parlate: Italiano, Inglese su richiesta
Contatti

Per ulteriori informazioni, visitate il sito www.mazzarosa.com

oppure contattare la cantina scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o telefonando a +39 085 8991128.

Saranno lieti di rispondere alle vostre richieste.


Cantina Contucci Ponno

Orlandi Contucci Ponno, Azienda vitivinicola storica del nord Abruzzo, già appartenuta alla famiglia Ponno dalla fine del 700, è stata recentemente acquisita dalla famiglia Gussalli Beretta per integrare il progetto che intende creare un Gruppo di eccellenze vitivinicole rappresentative delle regioni Italiane più importanti e vocate per la produzione del vino.

Situata nel cuore della sottozona “Colline Teramane DOCG”,  tra le pendici del Gran Sasso e la costa ad appena tre chilometri dal mare, sovrasta la Valle del Vomano, caratterizzata da terreni alluvionali di medio impasto, calcareo limoso, simili a quelli del “terroir” bordolese.

I suoi dolci declivi, principalmente esposti verso sud, godono di un microclima particolarmente privilegiato che assicura ai vigneti un ciclo vegetativo molto equilibrato, regolato dalle brezze che scendono dalla montagna al mare.

Le tecniche di produzione sono estremamente attente al basso impatto ambientale e fitofarmacologico con l’aiuto di colture periferiche a salvaguardia della biodiversità.

La proprietà è stata profondamente ristrutturata negli ultimi anni con l’obiettivo di salvaguardare i vecchi vigneti. Per non disperdere il patrimonio genetico aziendale di vecchi cloni di Montepulciano si è proceduto con la tecnica del “re-innesto”. Mentre sui i vigneti internazionali quali Sauvignon Blanc, Malbeck, Cabernet, piantati con spirito avanguardistico negli anni sessanta, si è proceduto con la tecnica del ringiovanimento oltre che un leggero ridimensionamento in favore dell’impianto di cloni autoctoni quali il Pecorino.  

Oggi, con una gamma ben diversificata di prodotti, costituita da cinque vini bianchi e sei rossi di cui due Cru: la Riserva Colline Teramane DOCG e il Liburnio, blend bordolese, l’Azienda è in grado di soddisfare ogni tipologia di mercato offrendo prodotti competitivi che ben rappresentano il territorio di provenienza.

Dati caratteristici

Denominazione

ORLANDI CONTUCCI PONNO – COLLINE TERAMANE

Località Piana degli Ulivi, 1

64026 – Roseto degli Abruzzi (TE)

Dati di produzione
  • Anno di fondazione: 1960
  • Superficie coltivata a vite: 31 ettari
  • Bottiglie prodotte: 185.000 per anno
  • Vendita diretta: (si/no, orari) sì: lun-ven 9:00-12:30 e 14:17:30 e sab 9:00-12:00
  • Export: 40%
Possibilità di visita
  • Referente: Sig. Roberto Di Benedetto
  • Visite in azienda: sì, su prenotazione
  • Lingue parlate: Italiano, Inglese
Contatti

Per ulteriori informazioni, visitate il sito www.orlandicontucciponno.it

oppure contattare la cantina scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o telefonando a +39 085 894 4049.

 


Cantina Fratelli Barba

Il cuore dell’azienda agricola e cantina Barba sono i vigneti, disposti su 68 ettari compresi in una delle zone più vocate del territorio: Colle Morino, Casal Thaulero e Vignafranca, tutti appartenenti all’area delle D.O.C. Montepulciano Trebbiano d’Abruzzo e della D.O.C.G. Colline Teramane. Qui nascono i vini Barba, grazie ad un’attenta osservazione delle piante migliori, selezionate nel corso di quarant’anni di conduzione viticola. A partire dal 1993 sono stati sostituiti i vecchi tendoni degli anni sessanta con moderni impianti a spalliera; oggi il numero di ceppi, variabile da 4.000 a 6.500 per ettaro, con riduzione della produzione per pianta, qualità superiore e una perfetta maturazione dei grappoli.

Solo i grappoli migliori ed integri, raccolti in cassetta vengono destinati alla vinificazione ed il periodo fermentativo, fondamentale per estrarre dalle uve i componenti dolci e fruttati che determinano la piacevolezza del vino, dura circa dieci giorni; nei rossi il mosto rimane in macerazione per un tempo più o meno lungo, a seconda della tipologia di prodotto.

Tutto ciò avviene nella cantina situata a Scerne di Pineto, ai piedi di Colle Morino. Realizzata nel 1991, ha una capacità totale superiore alla potenzialità produttiva aziendale (circa 9.000 Hl) e si avvale delle tecnologie più avanzate: la linea di ingresso delle uve, riprogettata nel 2005, è stata rinnovata in ogni sua parte, dalla pigiadiraspatrice allo scambiatore di calore. Il sistema di controllo delle temperature dei mosti permette il regolare svolgimento della fermentazione, esaltandone i profumi; le batterie di fermentini in acciaio inox ed i tini tronco conici in rovere completano il ciclo di vinificazione. Ampi locali a temperatura controllata sono riservati all’invecchiamento dei vini e alla conservazione delle bottiglie.

Dati caratteristici

Denominazione

Società Agricola Fratelli Barba srl

Cantina: Strada Rotabile per Casoli SP27 64025 Scerne di Pineto (TE)

Dati di produzione
  • Anno di fondazione: 1991
  • Superficie coltivata a vite: 68 ettari
  • Bottiglie prodotte: 350.000
  • Vendita diretta: si, Orari:8.00-12.00; 15.00-18.30
  • Export:  83%
Possibilità di visita
  • Referente: Alessandro Pelliccioni - Marco Monachese
  • Visite e degustazioni guidate su appuntamento. Orari: 8.00-12.00 e 15.00-18.30
  • Lingue parlate: Italiano, Inglese
Contatti

Per ulteriori informazioni, visitate il sito www.fratellibarba.it

oppure contattare la cantina scrivendo a cantinaQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o telefonando a +39 085 9461020.


Cantina La Quercia

Nel territorio di Morro D’oro, un piccolo comune situato nel cuore della zona “Colline Teramane” in provincia di Teramo, sulle armoniose e soleggiate colline tra il Mar Adriatico ed il gran sasso si estendono i vigneti dell’azienda “La Quercia”. La felice esposizione ad est ed ovest, l’altimetria regolare di circa 250 metri sul livello del mare, il clima ottimale e la particolare morfologia del terreno rendono questa zona ideale per la coltivazione di uve dalle caratteristiche uniche.

L’azienda agricola la quercia e’ condotta da tre soci che sul finire degli anni ottanta divennero casualmente colleghi di lavoro Elisabetta Di Berardino, infatti, amministratrice,  inizio’ a lavorare presso un’azienda vinicola e di consulenza,  dove lavorava già’ da alcuni anni l’enologo Antonio Lamona e dove approdò dopo alcuni anni l’enotecnico Fabio Pedicone e l'attuale responsabile commerciale Luca Moretti. Insieme lavorarono fino al duemila quando decisero di rilevare l’azienda agricola la quercia, con la quale avevano già’ collaborato in qualità di consulenti. L’azienda agricola “La Quercia” è una piccola azienda vitivinicola che si estende per circa 55 ettari di vigneto e circa tre ettari di oliveto con annesso uno stabilimento enologico di circa 600 mq con capacità produttiva di circa 5000 hl di vino.

I terreni vengono coltivati nel  pieno rispetto della natura in quanto si è convinti che ciò sia fondamentale per ottenere un buon prodotto e per rispettare la salute dell’uomo e della fauna.

Durante la lavorazione il prodotto viene trattato il meno possibile affinché nel bicchiere si possa trovare il riflesso della terra di origine e delle sue caratteristiche tipiche.

Alla base della lavorazione c’è la qualità e la tipicità del prodotto che consente l’identificazione del vino e della terra d’origine.

Dati caratteristici

Denominazione

LA QUERCIA VINI – MORRO D'ORO (TE)

CONTRADA COLLE CROCE – 64020 MORRO D'ORO (TE)

Dati di produzione
  • Anno di fondazione: 1968
  • Superficie coltivata a vite: ha 55.00.00
  • Bottiglie prodotte: 300.000
  • Vendita diretta: si orari 08,30-12,30 /  14,30-18,30
  • Export: (46%)
Possibilità di visita
  • Referente: Di Berardino Elisabetta/ Luca Moretti
  • Visite in azienda: si, previa prenotazione orari 09,30-11,30 15,00-17,30
  • Lingue parlate: inglese italiano
Contatti

VINI LA QUERCIA

di LA.DI. Snc di E.Di Berardino & c.

c.da colle croce -64020 Morro D'Oro (te)

tel +39 085 8959110 -fax +39 085 895324

www.vinilaquercia.it

https://www.facebook.com/vinilaquercia

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Cantina Faraone

La cantina, FARAONE, opera sul territorio da oltre quarant’anni. Di piccola dimensione ma con una qualità ormai universalmente riconosciuta.

Le  guide e le riviste del settore le dedicano spazio, apprezzando e mettendo in risalto l’ottimo rapporto qualità-prezzo. Vengono vinificate esclusivamente uve autoctone di proprietà coltivate nel podere a Collepietro.

La produzione spazia dallo spumante metodo classico  (primi ad utilizzare questa tecnica in Abruzzo nei primissimi anni ‘80), ai vini bianchi (Trebbiano d’Abruzzo, Passerina e Pecorino), rosati e rossi (Montepulciano d’ Abruzzo ) fino ad alcuni vini dolci/liquorosi.

Da tempo specializzata nell’accoglienza di curiosi, enoappassionati e turisti, ai quali viene dedicato tempo e cortesia, sia a quelli che arrivano in modo autonomo sia ai gruppi organizzati da Villaggi Turistici, Hotel o Tour Operator.

La cantina opera già con alcune strutture, eventualmente organizzando il trasporto e qualora sia necessario la presenza di un traduttore. E’ prevista la visita guidata della cantina, attraverso i luoghi di produzione, il reparto di spumantistica e la bottaia di maturazione del Montepulciano d’Abruzzo interrata. Viene inoltre illustrata la storia della cantina, con le diverse fasi produttive e le tipologie dei vini prodotti.

La cantina è situata sulla statale 80 che collega Giulianova con Teramo, a 2 km dall’uscita del casello di Giulianova dell’autostrada A14, svincolo fondamentale per chi poi prosegue in direzione l’Aquila-Roma, o per chi si reca sulla costa. Un ampio parcheggio per bus è presente a pochi metri dalla struttura.

Dati caratteristici

Denominazione

AZIENDA AGRICOLA FARAONE

VSS 80 N, 290 64021 GIULIANOVA-TERAMO

Dati di produzione
  • Anno di fondazione: 1950
  • Superficie coltivata a vite: 9      
  • Bottiglie prodotte: 50000
  • Vendita diretta: (si/no, orari) SI 8-12.30 30-19.30
  • Export: (%) n.d.
Possibilità di visita
  • Referente: FEDERICO FARAONE 3475123846 085 8071804
  • Visite in azienda: SI 8.00-12.30 14.30-19.30
  • Lingue parlate: FRANCESE - INGLESE
Contatti

Azienda Agricola Faraone

Strada Statale 80, 290 (SS 80) - 64021 - Giulianova (TE)

Tel.: 085 807 18 04

email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.faraonevini.it


Per saperne di più

Link ai siti delle cantine

La pagina non ha alcuna finalità di natura promozionale o commerciale. Tutte le cantine con sede a Roseto degli Abruzzi e comuni limitrofi sono  state contattate ed invitate a compilare una scheda informativa da noi appositamente predisposta. Le cantine che compaiono i questa pagina sono quelle che hanno aderito alla nostra richiesta e le note sono state redatte sulla base di quanto comunicato dalle cantine stesse. Invitiamo le cantine, di Roseto e dintorni, interessate a comparire in questo percorso enoturistico a contattarci.

altri itinerari suggeriti

Itinerario natura

un itinerario he partendo dalla Riserva del Borsacchio, dopo aver esplorato gli antichi percorsi a Roseto ci porterà a scoprire quattro aree naturalistiche a non più di un ora di macchina da Roseto.

 

vai ali'itinerario

Itinerario religioso

un itinerario alla scoperta dei principali luoghi di culto in provincia di Teramo, ma di valenza non solo regionale, partendo dal Santuario della Madonna dello Splendore a Giulianova, passando per la Scala Santa di Campli, per arrivare infine al Santuario di San Gabriele ad Isola del Gran Sasso.

vai all'itinerario

Itinerario d'arte

una visita ad Azzinano, paese reso unico per la presenza dei murales di artisti naif che annualmente si esibiscono, e poi a Castelli per scoprire l'arte ceramica presso le innumerevoli botteghe d'arte di questo stupendo paese che cerca di reagire allo stato di grave difficoltà post-terremoto.

vai all'itinerario

Itinerario storico

un itinerario che partendo dall'antico borgo di Montepagano si inoltra nella vallata del Vomano alla scoperta delle Abazie Benedettine.

 

vai all'itinerario

Roseto Proloco V. De Amicis 82 - 64026 Roseto degli Abruzzi (TE) P: I.v.a. 02004730673

I cookie rendono più facile per noi fornirti i nostri servizi. Con l'utilizzo dei nostri servizi ci autorizzi a utilizzare i cookie.
Ok